Wikipedia

Risultati di ricerca

lunedì 15 agosto 2016

Focaccia con le prugne

Oggi vi presento un dolce tipico della Boemia  - la focaccia con le prugne. Il nostro paese è ricco di questi frutti  da non confondere con le susine - la prugna ha una forma più allungata e un colore blu scuro con la polpa gialla e dolce. Oltre ai dolci si preparano anche le marmellate, frutta sciropata, una specie di gnocchi dolci ripieni di prugne, si aggiungono in alcune preparazioni di selvaggina e poi c'è la famosa acquavite di prugne - slivovice conosciuta in Italia anche come slivovitz e nei Balcani come rakija.  Conosciuta già nel 18. secolo si produce specialmente nella parte orientale della Repubblica ceca nella regione Moravia. Molto forte e incolore si ricava dalla fermentazione delle prugne e contiene tra 42 e 45% di alcol che però nella produzione casalinga può arrivare addirittura fino al 70%. 
Per la focaccia di oggi ho scelto un impasto soffice e semplice ma si può preparare anche con la pasta lievitata tipo quella per la schiacciata però con l'aggiunta di zucchero - tipo la focaccia con uva. Importante è scegliere i frutti ben maturi ma sodi. Sopra la frutta di sparge una miscela di farina zucchero e burro che si usa spesso nei dolci boemi e contribuisce a loro una deliziosa croccantezza.
**********************************************************************
INGREDIENTI per una teglia di circa 30x40 cm.
300 gr di farina
3 uova
100 gr di burro
150 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito vanigliato
5 cucchiai di latte
un pizzico di sale.
circa 500 gr di prugne (devono coprire tutta la superficie del dolce)
Per la rifinitura :
50 gr di farina
40 gr di zucchero
40 gr di burro (o margarina)
Nella farina tagliare il burro freddo a pezzetti e sbriciolare con le dita poi aggiungere anche lo zucchero e continuare finché non si ottengono delle piccole briciole. 
Se vi piace il sapore della cannella ne potete aggiungere un pizzico - ci sta proprio bene!
***********************************************************************
Dividere i rossi dai bianchi - meglio se le uova sono a temperatura ambiente. Sbattere il burro morbido con lo zucchero - non troppo altrimenti poi impazzisce - e aggiungere un rosso d'uovo. Quando si è ben amalgamato aggiungere uno alla volta anche gli altri. Montare i bianchi con un pizzico di sale (così la neve rimane ben ferma) a neve. Setacciare la farina con lievito e con aiuto di un colino aggiungere al impasto delle uova alternando con il latte e sempre mescolando. Se risultasse troppo duro aggiungere un po' di latte in più. Alle fine si deve avere una specie di crema liscia e senza grumi. Poi si versa la neve di bianchi ( faccio in due - tre volte) e si mescola con cautela dal alto in basso per non sciuparla.
Rivestite la teglia con la carta da forno oppure ungetela con il burro e cospargete di farina o pangrattato setacciato. Versate l'impasto e livellate la superficie. 
Dividete le prugne a metà e togliete il nocciolo. Affondatele leggermente nel impasto con la polpa in su. Cospargete con la miscela di farina zucchero e burro e infornate a 180° per circa  35 - 40 minuti finché la superficie non sia dorata. 
Lasciate intiepidire e tagliate a quadretti. Si può cospargere con zucchero a velo.


                         

2 commenti:

  1. ciao Olga, grazie della visita ^_^. Deliziosa questa focaccia con le prugne :P a presto

    RispondiElimina